q Teoria del contratto – Tecnologico

Teoria del contratto

La teoria del contratto è lo studio di come le persone e le organizzazioni sviluppano accordi legali in situazioni con condizioni incerte, fattori sconosciuti e asimmetria informativa. La teoria dei contratti si applica sia alle negoziazioni multipartitiche tra un principale che a uno o più agenti e ai contratti creati da un singolo individuo o organizzazione per specificare i dettagli degli accordi multipartitici, come i contratti dei dipendenti.

Idealmente, un contratto specifica le responsabilità e i requisiti di entrambe le parti in modo così meticoloso che non ci può essere spazio per controversie o incomprensioni. Tuttavia, quell'ideale potrebbe non essere mai raggiunto, per vari motivi. L'azzardo morale, un modello all'interno della teoria dei contratti, è il rischio che una delle parti di una transazione non agisca in buona fede. Ad esempio, quella parte potrebbe aver nascosto informazioni importanti o fornito informazioni fuorvianti o potrebbe avere motivazioni non rivelate che guidano elementi di un accordo in fase di negoziazione. L'azzardo morale spesso implica l'assunzione di rischi che svantaggiano la parte con meno informazioni. Altri modelli all'interno della teoria del contratto includono la selezione avversa, in cui la parte principale non è completamente informata dei fattori di rischio dell'agente, e la segnalazione, in cui l'agente trasmette in modo affidabile informazioni su se stesso al preponente, ad esempio, un candidato che elenca le qualifiche che corrispondono l'elenco dei requisiti del noleggiatore.

La teoria dei contratti è un'applicazione speciale della teoria dei giochi, che è lo studio di modelli matematici di negoziazione, conflitto e cooperazione tra individui, organizzazioni e governi. Le questioni centrali della teoria del gioco / contratto includono perché un individuo prende una decisione particolare e come le decisioni prese da un individuo influenzano gli altri.

Guarda una lezione sulla teoria dei contratti: