q Veicolo elettrico ibrido plug-in (PHEV) – Tecnologico

Veicolo elettrico ibrido plug-in (PHEV)

Un veicolo elettrico ibrido plug-in (PHEV) è un tipo di veicolo elettrico ibrido che combina un motore a benzina o diesel con un motore elettrico e una grande batteria che può essere ricaricata collegando una presa elettrica o una stazione di ricarica per veicoli elettrici. Automobili ibride convenzionali avere un motore elettrico e una batteria, ma derivano tutto loro potenza da benzina o diesel.

Gli ibridi plug-in tipicamente possono funzionare in almeno due modalità: "completamente elettrico", in cui il motore e la batteria forniscono tutta l'energia dell'auto; e "ibrido", in cui vengono impiegate sia l'elettricità che la benzina. Alcuni PHEV possono viaggiare per più di 70 miglia solo con l'elettricità.

Gli ibridi plug-in forniscono l'efficienza in termini di consumi e costi dei modelli ibridi insieme alle capacità completamente elettriche dei veicoli elettrici a batteria oa celle a combustibile. Alcuni PHEV possono viaggiare per più di 70 miglia solo con l'elettricità e in condizioni di guida tipiche, immagazzinare elettricità sufficiente per ridurre il consumo di benzina. Secondo il Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti (DoE), i PHEV utilizzano circa il 30-60 percento in meno di benzina rispetto ai veicoli convenzionali, con un potenziale risparmio di centinaia di dollari all'anno per il proprietario.

Come funzionano i PHEV

Oltre a collegarsi a una fonte di alimentazione elettrica esterna, le batterie PHEV possono essere caricate da un motore a combustione interna o dalla frenata rigenerativa. (Durante la frenata, il motore elettrico funge da generatore, utilizzando l'energia per caricare la batteria.) Il motore elettrico integra la potenza del motore; di conseguenza, è possibile utilizzare motori più piccoli, aumentando l'efficienza del carburante dell'auto senza comprometterne le prestazioni.

I PHEV in genere si avviano in modalità completamente elettrica e funzionano con l'elettricità fino all'esaurimento della batteria. Alcuni modelli passano alla modalità ibrida quando raggiungono la velocità di crociera dell'autostrada, generalmente superiore a 60 o 70 miglia all'ora. Una volta che la batteria è scarica, il motore prende il sopravvento e il veicolo funziona come un ibrido convenzionale, non plug-in.

Esistono due configurazioni ibride plug-in di base, secondo il DoE:

Negli ibridi plug-in in serie, o nei veicoli elettrici ad autonomia estesa, solo il motore elettrico fa girare le ruote e il motore a benzina genera elettricità. I plug-in della serie possono funzionare solo con l'elettricità fino a quando la batteria non si scarica. Il motore a benzina genera quindi elettricità per alimentare il motore elettrico. Questi veicoli potrebbero non utilizzare affatto benzina per viaggi brevi.

In parallelo, o ibridi plug-in misti, sia il motore che il motore elettrico sono collegati alle ruote e azionano il veicolo nella maggior parte delle condizioni di guida. Il funzionamento solo elettrico di solito avviene solo a basse velocità.

Costi e vantaggi di PHEV

Sebbene il motore elettrico e la batteria aiutino gli ibridi plug-in a utilizzare meno carburante e produrre meno inquinamento rispetto alle auto convenzionali, anche in modalità ibrida, il consumo di carburante dipende dalla distanza percorsa tra le ricariche della batteria. Se il veicolo non viene mai collegato alla presa di corrente, il risparmio di carburante sarà più o meno lo stesso di un veicolo elettrico ibrido di dimensioni simili. Se il veicolo viene guidato per una distanza inferiore rispetto alla sua autonomia completamente elettrica e viene collegato alla presa di corrente tra un viaggio e l'altro, potrebbe utilizzare solo energia elettrica.

Gli ibridi plug-in hanno un'impronta di carbonio significativamente inferiore rispetto alle loro controparti a solo gas per due motivi: i PHEV possono funzionare con l'elettricità dalla rete elettrica e l'elettricità è in genere più pulita della benzina o del gasolio. Gli ibridi plug-in non emettono inquinamento dal tubo di scappamento durante la guida con l'elettricità; inoltre, avere un motore elettrico e una batteria consente di ridurre i consumi.

Sebbene gli ibridi plug-in in genere emettano meno gas a effetto serra rispetto ai veicoli convenzionali, la quantità generata dipende in parte da come viene prodotta l'elettricità. Ad esempio, le centrali nucleari e idroelettriche sono più pulite delle centrali a carbone, secondo il DoE.

Inoltre, sebbene l'uso dell'elettricità sia solitamente più economico rispetto all'uso della benzina, il risparmio di carburante potrebbe non sempre compensare il costo più elevato del PHEV (da circa $ 4,000 a $ 8,000), secondo il DoE. Il risparmio di carburante dipende dal veicolo, da quante miglia percorre utilizzando l'elettricità e dai costi del carburante. Le auto ibride plug-in acquistate nel 2010 o successivamente possono beneficiare di crediti d'imposta federali fino a $ 7,500; Potrebbero essere applicati anche incentivi statali e locali.

Ricaricare un PHEV richiede molto tempo: diverse ore utilizzando una presa da 120 volt e da 1 a 4 ore utilizzando un caricabatterie da 240 volt. Secondo il DoE, una "ricarica rapida" all'80 percento della capacità può richiedere fino a 30 minuti.