q Modulo – Tecnologico

Modulo

Un modulo è un'unità separata di software o hardware. Le caratteristiche tipiche dei componenti modulari includono la portabilità, che consente loro di essere utilizzati in una varietà di sistemi, e l'interoperabilità, che consente loro di funzionare con i componenti di altri sistemi. Il termine è stato utilizzato per la prima volta in architettura.

1) Nella programmazione di computer, specialmente nei linguaggi più vecchi come PL / 1, l'output del compilatore del linguaggio era noto come modulo oggetto per distinguerlo dall'insieme di source dichiarazioni linguistiche, a volte note come modulo sorgente. Nei sistemi mainframe come OS / 360 di IBM, il modulo oggetto è stato quindi collegato insieme ad altri moduli oggetto per formare un file modulo di carico. Il modulo di caricamento era il codice eseguibile eseguito nel computer.

Programmazione modulare è il concetto che funzioni simili dovrebbero essere contenute nella stessa unità di codice di programmazione e che funzioni separate dovrebbero essere sviluppate come unità separate di codice in modo che il codice possa essere facilmente mantenuto e riutilizzato da diversi programmi. La programmazione orientata agli oggetti è un'idea più recente che comprende intrinsecamente la programmazione modulare.

2) Nell'hardware e nell'elettronica del computer, un modulo è un'unità relativamente compatta in un dispositivo o disposizione più grande progettato per essere installato, sostituito o sottoposto a manutenzione separatamente. Ad esempio, un singolo modulo di memoria in linea è un'unità di memoria ad accesso casuale (RAM) che è possibile aggiungere a un personal computer.