q Campione – Tecnologico

Campione

Un campione, nel contesto della ricerca scientifica e statistica, è un sottoinsieme rappresentativo di a popolazione.  

È spesso poco pratico, se non impossibile, accedere a un'intera popolazione per la ricerca o raccolta dei dati. Un sondaggio che coinvolge le abitudini del sonno degli studenti universitari, ad esempio, avrebbe difficoltà a raccogliere dati da tutti gli studenti attuali e un esperimento che indaga sugli effetti della sovrappopolazione nei ratti norvegesi non potrebbe mai includere tutti gli esemplari esistenti. 

Per aggirare questo problema, i ricercatori accedono a un gruppo campione. Le caratteristiche del campione dovrebbero corrispondere a quelle della popolazione in modo che il risultato di un esperimento o di un'indagine condotta su un campione sarebbe replicabile se fosse possibile ricercare l'intera popolazione. 

In probabilitàbasato sul campionamento, tutti i membri di una popolazione hanno la stessa probabilità di essere selezionati, il che aiuta a garantire che il campione sia rappresentativo della popolazione. I ricercatori utilizzano uno dei diversi metodi di campionamento casuale: 

Il semplice campionamento casuale implica l'utilizzo di un software per selezionare in modo casuale i soggetti dall'intera popolazione. 

Il campionamento casuale stratificato comporta la creazione di sottoinsiemi della popolazione sulla base di alcuni fattori comuni e quindi la selezione casuale di campioni da ciascun gruppo.  

Il campionamento a grappolo comporta la suddivisione della popolazione in gruppi separati, la selezione casuale di un sottoinsieme dei gruppi dalla popolazione e l'utilizzo di tutti i membri di quel sottoinsieme.  

I metodi basati sulla non probabilità includono: 

Praticità di campionamento, che implica semplicemente la raccolta di dati da un gruppo a disposizione dei ricercatori. 

Campionamento mirato, che implica la definizione dei criteri del soggetto e quindi la ricerca di soggetti che soddisfano tali criteri.  

Campionamento delle quote, che implica la definizione di alcuni criteri per i soggetti che si desidera includere in una certa percentuale di campioni per garantire che siano rappresentati sottogruppi specifici.  

Sebbene il campionamento non basato sulla probabilità non garantisca anche la validità, in genere è più semplice da condurre. In ogni caso, tuttavia, nessun metodo di campionamento è infallibile e i ricercatori devono esserne consapevoli errori di campionamento che può invalidare i loro sforzi.