q Topo – Tecnologico

Topo

Un mouse è un piccolo dispositivo che un utente di computer spinge sulla superficie di una scrivania per indicare un punto su uno schermo e per selezionare una o più azioni da eseguire da quella posizione. Il mouse è diventato per la prima volta uno strumento informatico ampiamente utilizzato quando Apple Computer lo ha reso una parte standard dell'Apple Macintosh. Oggi, il mouse è parte integrante dell'interfaccia utente grafica (GUI) di qualsiasi personal computer. Apparentemente il topo ha preso il nome dall'essere della stessa dimensione e colore di un topo giocattolo.

Un mouse è costituito da un alloggiamento o involucro di metallo o plastica, una sfera che sporge dal fondo dell'involucro e viene fatto rotolare su una superficie piana, uno o più pulsanti sulla parte superiore dell'involucro e un cavo che collega il mouse a il computer. Quando la palla viene spostata sulla superficie in qualsiasi direzione, un sensore invia impulsi al computer che fa sì che un programma sensibile al mouse riposiziona un indicatore visibile (chiamato cursore) sullo schermo del display. Il posizionamento è relativo a un punto di partenza variabile. Visualizzando la posizione attuale del cursore, l'utente regola la posizione spostando il mouse.

Il tipo di mouse più convenzionale ha due pulsanti in alto: quello sinistro viene utilizzato più di frequente. Nei sistemi operativi Windows, consente all'utente di fare clic una volta per inviare un'indicazione "Seleziona" che fornisce all'utente un feedback che una particolare posizione è stata selezionata per ulteriori azioni. Il clic successivo su una posizione selezionata o due clic rapidi su di essa provoca un'azione particolare sull'oggetto selezionato. Ad esempio, nei sistemi operativi Windows, provoca l'avvio di un programma associato a quell'oggetto. Il secondo pulsante, a destra, di solito fornisce alcune funzionalità necessarie meno frequentemente. Ad esempio, durante la visualizzazione di una pagina Web, è possibile fare clic su un'immagine per ottenere un menu a comparsa che, tra le altre cose, consente di salvare l'immagine sul disco rigido. Alcuni mouse hanno un terzo pulsante per funzionalità aggiuntive. Alcuni produttori di mouse forniscono anche una versione per i mancini.

Windows 95 e altri sistemi operativi consentono all'utente di regolare la sensibilità del mouse, inclusa la velocità con cui si sposta sullo schermo e la quantità di tempo che deve trascorrere con un "doppio clic". In alcuni sistemi, l'utente può anche scegliere tra diversi aspetti del cursore. Alcune persone usano un tappetino per mouse per migliorare la trazione della pallina del mouse.

Sebbene il mouse sia diventato una parte familiare del personal computer, il suo design continua ad evolversi e continuano ad esserci altri approcci al puntamento o al posizionamento su un display. I computer notebook includono dispositivi mouse integrati che consentono di controllare il cursore facendo scorrere il dito su una trackball incorporata. Il mouse ScrollPoint di IBM aggiunge un piccolo "stick" tra due pulsanti del mouse che consente di scorrere una pagina Web o altro contenuto in alto o in basso ea destra oa sinistra. Gli utenti di progettazione grafica e applicazioni CAD possono utilizzare uno stilo e un pad particolarmente sensibile per disegnare e spostare il cursore. Altre idee per il posizionamento dello schermo includono una videocamera che tiene traccia del movimento degli occhi dell'utente e posiziona il cursore di conseguenza.