q Quantità di carica – Tecnologico

Quantità di carica

La quantità di carica è un'espressione della misura in cui un oggetto è caricato elettricamente. È anche un'espressione del numero relativo di portatori di carica in una data regione o volume.

La forza con cui due corpi caricati elettricamente si attraggono o respingono dipende dal prodotto delle quantità di carica in entrambi gli oggetti, e anche dalla distanza tra i centri di carica degli oggetti. Se le polarità sono le stesse, la forza è repulsiva; se le polarità sono opposte, la forza è attrattiva. Per due corpi carichi qualsiasi, la forza diminuisce in proporzione al quadrato della distanza tra i loro centri di carica, supponendo che le cariche sugli oggetti non cambino.

L'unità più comune di quantità di carica è il coulomb (simbolizzato C). Questa è l'unità di carica nel Sistema Internazionale di Unità (SI) e rappresenta circa 6.24 x 10 18 cariche elettriche unitarie. Lo statcoulomb (statC) è l'unità cgs (centimetro / grammo / secondo) della quantità di carica e rappresenta circa 2.082 x 10 9 cariche elettriche unitarie. Una carica elettrica unitaria è la quantità di carica contenuta in un singolo elettrone o protone. Per convenzione, agli elettroni viene assegnata una carica negativa e ai protoni viene assegnata una carica positiva.

Le tabelle seguenti facilitano la conversione tra coulomb, statcoulomb e cariche elettriche unitarie.

Unità (e simbolo) Per convertire in coulomb,
moltiplicato per:
Al contrario, moltiplica per:
statcoulomb (statC) 3.3356 x 10 -10 X 2.9980 10 9
carica unitaria 1.60 x 10 -19 X 6.24 10 18
Unità (e simbolo) Per convertire in statcoulomb,
moltiplicato per:
Al contrario, moltiplica per:
coulomb (C) X 2.9980 10 9 3.3356 x 10 -10
carica unitaria 4.803 x 10 -10 X 2.082 10 9

Vedi anche coulomb, statcoulomb, sistema metrico di piccole unità e Sistema internazionale di unità (SI).