q Grandinata – Tecnologico

Grandinata

Parte dell'iniziativa .Net di Microsoft, HailStorm è il piano dell'azienda per fornire un unico luogo sul Web in cui ogni singolo utente (che paga una tariffa) possa archiviare in modo sicuro informazioni personali e finanziarie che possono essere condivise con altri quando lo desidera (ad esempio, pagare qualcosa in un negozio online). HailStorm utilizza Extensible Markup Language (XML) e SOAP (Simple Object Access Protocol).

Il set iniziale di servizi HailStorm include la memorizzazione delle informazioni personali degli abbonati, dei contatti, delle posizioni, dei profili, dei siti Web preferiti e delle impostazioni del dispositivo. HailStorm può anche fornire servizi di calendario e gestione degli elementi della posta in arrivo come posta elettronica e posta vocale. Gli utenti pagano per tutti i servizi selezionati.

Un esempio di servizio HailStorm potrebbe coinvolgere una persona che prenota un volo aereo utilizzando un servizio di prenotazione viaggi online. Con il permesso dell'utente, il volo viene programmato automaticamente nel suo calendario abilitato per HailStorm. Se il volo è in ritardo o cancellato, l'utente viene automaticamente avvisato. È possibile accedere ai servizi HailStorm da qualsiasi computer, smartphone, assistente digitale personale (PDA) o altro dispositivo connesso a Internet.

Microsoft ritiene che HailStorm offra agli utenti una privacy online che non è attualmente disponibile nella maggior parte dei siti Web. Oggi, qualsiasi informazione inserita in un modulo online in un sito Web diventa proprietà di quel sito Web. Con HailStorm, l'utente controlla tutte le informazioni personali e decide chi può usarle, per quanto tempo possono usarle e come possono usarle. Un utente può anche revocare l'accesso alle informazioni personali. Microsoft vincola i licenziatari di HailStorm a condizioni d'uso specifiche che controllano la modalità di utilizzo dei dati. I servizi HailStorm dovrebbero essere disponibili come beta test alla fine del 2001. Il rilascio completo è previsto nel 2002.

I commentatori del settore e i concorrenti esprimono preoccupazione circa la capacità di Microsoft di mantenere al sicuro le informazioni personali dei propri utenti e sulla necessità di uno standard aperto per concorrenti incrociati rispetto a un servizio proprietario che diventa uno standard di fatto.